HOME       BLOG    VIDEO    EVENTI    GLI INVISIBILI    MUSICA    LIBRI    POLITICA LOCALE    POST PIU' COMMENTATI

martedì 10 maggio 2011

Non un minuto in più, SEL Nardò risponde a Piazza Pulita

Non ci lasceremo trascinare nell'arena politica voluta da Piazza Pulita/Azione Giovani per dare visibilità a personaggi in cerca di notorietà che dell'insulto e della denigrazione politica dell'avversario ne hanno fatto il punto principale del loro programma. Che la coerenza non appartenga a costoro basta ricordare le camaleontiche trasformazioni di un gruppo Azione Giovani, ma anche Fli, generazione italia ora Piazza Pulita.


Nel 2008 sostegno al PDL premier Berlusconi...



Nel 2009 provinciali, candidatura espressa nella Puglia prima di tutto di Fitto

Nel 2010 regionali, sostegno al candidato Aloisi , non eletto,PDL e Rocco Palese Presidente

Abbiamo la memoria lunga per ricordare la partecipazione in massa al Congresso di Nuovocorso con tanto di filmati e foto.

Tutte esperienze politiche finite con il lancio degli stracci.

La critica all'ultima amministrazione Vaglio, con manifesti multicolori, si traduce nel sostegno ai due vicesindaco di quella giunta, uno, per 2 anni su 3, come candidato sindaco e l'altro, per la restante parte, come aspirante assessore.

Prendiamo atto della indisponibilità di accettare la proposta di una manifestazione comune contro il caro rifiuti, senza bandiere, per l'evidente tentativo di darsi una visibilità elettorale piuttosto che la tutela dell'utente. A tal proposito, vorremmo ricordare che l'unico rappresentante neritino nell'amministrazione dell'ATO, il luogo idoneo per porre il tema del caro-rifiuti, è un ex assessore, che sostiene, con una propria lista civica, la vostra coalizione.

I paladini della salvaguardia dell'ospedale dimenticano, volutamente, che il piano di rientro sanitario è stato imposto dal governo Berlusconi, da AG votato, sotto la minaccia di revoca dei fondi alla Regione Puglia per 500 milioni di euro. Le stesse proteste si verificano, infatti, in altre regioni come il Lazio, la Campania e la Calabria tutte governate dal centro destra. L'ex Assessore regionale alla sanità, defenestrato da Vendola, ora Senatore PD (del simbolo come direbbe la Giannuzzi), le cui responsabilità penali saranno giudicate dalla magistratura, ma con forti responsabilità politiche, è uno dei maggiori sponsor del cosidetto Polo Neretino. Non in una delle migliaia di intercettazioni risultano parole spese a difesa del nostro ospedale. Per ultimo troviamo singolare l'attacco verso uno dei nostri candidati, per aver leso la maestà delle competenze giuridiche in forza alla vostra lista. Il "tizio " è uno dei maggiori esperti della" Green Economy" che il nostro territorio possa esprimere come riconosciuto da aziende di livello internazionale. Agli aspiranti avvocati, esperti in ricorsi per le multe stradali, auguriamo una carriera che sia il più vicino possibile alla sua.

Non spenderemo un minuto in più del nostro tempo a rispondere a logorroici comunicati, privi di proposte politiche, utili forse a conquistare uno spazio sui media locali, ma totalmete inutili a risolvere e a progettare i problemi e il fututo della nostra comunità.



Sinistra Ecologia Libertà Nardò

2 commenti:

  1. ..credo che la coalizione di cui si fa riferimento nell'articolo non sia l'unica ad essersi privata di un pò di coerenza pur di concorrere nella prossima competizione elettorale..ma posso anche sbagliarmi,chissà..

    RispondiElimina
  2. Angelo Cleopazzo10 maggio 2011 12:25

    Si puoi sbagliarti.. Noi possiamo sbagliare..
    Ma credo non serva a nessuno e non serve al paese l' inazione dei " giudicanti senza macchia ". Non si è candidi se si parla male degli altri. Costruire è importante. Indegno è buttare tutti nella spazzatura.

    RispondiElimina