HOME       BLOG    VIDEO    EVENTI    GLI INVISIBILI    MUSICA    LIBRI    POLITICA LOCALE    POST PIU' COMMENTATI

martedì 21 aprile 2009

LA FONTE

video

Oggi potrebbe essere un buon giorno per quanti credono ancora nella verità, nella giustizia e nella libertà. Nardò è un deserto dove vive solo l'apparenza l'ipocrisia e il degrado; ma è piena di giovani che chiedono speranze. Anche se siamo pienamente Babilonia non dobbiamo scoraggiarci. Possiamo prenderci per mano e andare lontano ma occorre fare "politica" e battaglie di partecipazione.
Siamo consapevoli che l'informazione a Nardò altro non è che espressione di monopoli e processi di demistificazione della realtà; coperture di interessi particolari.
Proprio per questo abbiamo bisogno tutti di una FONTE di informazione vera, che non calpesti i diritti di informare e di essere informati.
Per tenere sempre in vita questa FONTE si ha bisogno di una sola cosa: di VERITA'. Diteci e ditevi la verità, dite a tutti la verità, raccontate ai bambini la verità.
Ne abbiamo le tasche piene delle rassicurazioni mentre il mondo intero sta andando a rotoli: "la rassicurazione è un modo, il più diplomatico forse, per dirci che "il tempo sistema le cose" Poi si scopre che di tempo non ne abbiamo più e restiamo a guardarci mentre il mondo ci cade addosso.
Con la rassicurazione si tende all' espropriazione della nostra parte critica, del pensiero. Così come non viene detto ai malati terminali che la loro vita sta per volgere al termine: come se non lo sapessero!
Come per il terremoto: ci viene detto che va tutto bene, finchè le macerie non ci cadono addosso!
Ogni volta che avete un dubbio avvicinatevi alla FONTE perchè il suo intento è avvicinarsi quanto più possibile alla verità delle cose.
Questa fonte lo sa che deve riscoprire la storia e raccontarci dei nostri padri e delle nostre madri: tutti quelli e tutte quelle che hanno impegnato e quand' anche perso la vita per la sete di giustizia e di libertà.
FONTE di ispirazione, come la fiaccola che dentro di noi dovrebbe ardere, come ardeva nel cuor di RENATA, donna che non si è mai fatta piegare, pur nel mare dell' indifferenza, indifferenza che uccide. Nardò è naufragato fra incuria e disimpegno nel mar dell' indifferenza.
Questa fonte crede che le risorse dei giovani siano così potenti da poter spezzare anche quelle reti fittissime di interessi che hanno fatto di Nardò un budello di corruttele e clientele, camorre e camerille.
Serve acqua pulita che sgorghi da questa FONTE per mondare tutta l' acqua sporca che ci sta annegando.
Solo così si può cambiare e rinnovare, ricominciare a vivere a testa alta.
Soprattutto questa è una FONTE a cui possiamo attingere tutte le volte che ci sentiamo soli per le tante ingiustizie di questo sistema...

1 commento: